Menu

Due preti di troppo

due preti di troppo

Antonio Grosso, Ariele Vincenti, Antonello Pascale, Carmen Di Marzo

"Due preti di troppo" di Antonio Grosso. Regia di Paolo Triestino

Questa è la storia di Giggino, un ragazzo in cerca di guai; questa è la storia di due preti mandati a risollevare le sorti di un tristissimo quartiere di cintura, regno della malavita e di organizzazioni criminali; questa è la storia di un giovane, salvato dalla droga, che diventa sacrestano; questa è la storia di una donna che affronta la vita con sacrificio e ironia.

Questa è la storia… una come tante, in cui accade di tutto: due sacerdoti, Don Sabatino e Don Michele, affrontano la sfida di riavvicinare la gente del quartiere ad una chiesa ormai dimenticata, forse anche da Dio, coinvolgendo sempre di più la comunità del posto, con l’esperienza costruttiva di chi ha sempre combattuto la vita in modo positivo e sereno, senza mai perdersi d’animo…

La cosa che più mi ha colpito di questo testo è la scrittura, così armonica e sapiente per un autore nemmeno trentenne. Il tema trattato, poi, è estremamente attuale e coraggioso. Bella la storia, l’idea. Due sacerdoti vengono spediti in un paese del casertano a ripristinare una vecchia chiesa, ormai abbandonata. I sacerdoti riusciranno ad entrare nel cuore degli abitanti e a conquistare la loro fiducia, a risvegliare in loro la solidarietà e il coraggio di chiedere un mondo più pulito. Non esiteranno nemmeno a cantare “Tu sei la mia vita” in perfetto stile neomelodico e, alla fine, riusciranno nel loro intento. 

Testo di grande divertimento, a tratti esilarante, ma con quel pizzico di amarezza che rimane nel cuore e che restituisce il desiderio di tutti noi di divertire, si, ma lasciando agli spettatori un pensiero in più da portarsi via.

Paolo Triestino (foto di Gabriele Gelsi)

 

In scena domenica 21 gennaio 2018 alle ore 17:30

ACQUISTA IL TUO BIGLIETTO
Prevendita telefonica al numero 340.1045098
Prenotazione on line: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
Al botteghino giorni spettacoli (dalle ore 15 alle ore 17:30)